19/11/2010

La Profezia delle Inseparabili

Il romanzo gotico, della scrittrice americana Michelle Zink, tradotto in più di 20 lingue, è stato considerato per il giornale The New York Times come 'imperdibile'. Il libro, ambientato a Nuova York in 1890,  racconta la storia di due sorelle gemelle di 16 anni (Lia e Alice Milthorpe), che dopo la morte dei suoi scoprono che fanno parte di una profezia millenaria e che la tranquillità del mondo dipende da loro. D'accordo con la profezia, Lia è la Porta d’entrata delle cattive anime degli Oltremondi. Queste anime che aspettano con ansietà il momento giusto per arrivare al nostro mondo, saranno capace di tutto per tormentare Lia, principalmente di usare sua sorella.  

Alice, invece, la Custode che dovrebbe aiutare Lia a proteggere il mondo, ha deciso di diventare sua nemica, facilitando cosi l'entrata delle anime e mettendo in rischio la vita di tutti. Il dramma mostra con dettagli la corsa di Lia per scoprire il suo nuovo ruolo e per comprendere esattamente il significato della profezia, che alla fine è collegata alla morte dei suoi. Questa lotta costante tra le sorelle potrà risultare in dolore, tristezza e nell'invasione delle anime che saranno capace di tutto per raggiungere il loro obbiettivo.  Il finale dipenderà di come Lia svolgerà il suo ruolo.

Critica

La scrittrice presenta dettagliatamente le caratteristiche dei personaggi e riesce a svolgere la trama con perspicacia e agilità. Intanto, secondo me, il finale del libro lascia a desiderare, perché mi sembra di aver finito solamente un capitolo. Il suspense che si distendeva di modo minuzioso e bello, è finito da un momento all'altro senza lasciar almeno un'idea di conclusione. É come se il libro fosse ancora alla metà.

Nenhum comentário: